Internships en TANDEM: Testimonio de Francesco Lagomarsini

Internships en TANDEM: Testimonio de Francesco Lagomarsini

Mi chiamo Lagomarsini Francesco ed ho appena terminato il mio periodo di stage presso la Escuela Internacional Tandem.

Sono arrivato a metá aprile ed ho alloggiato per due settimane presso una casa che mi è stata trovata dalla scuola, dopodichè ho trovato un altro alloggio per i restanti tre mesi. Il primo mese ho sostenuto un corso intensivo di spagnolo che la scuola mi ha dato l’opportunitá di fare alla mattina, lavorando il pomeriggio. Durante questo periodo di ambientamento ho avuto l’occasione di conoscere molti ragazzi proveniente da diversi paesi che stavano sostenendo il corso anch’essi nella scuola.
Devo dire che da questo punto di vista la scuola Tandem offre moltissime opportunitá in quanto organizza assieme ai professori numerosissime attivitá culturali e di svago che vengono svolte il pomeriggio e la sera e in questo modo di ha la possibilita di fare nuove amicizie, di conoscere Madrid, la sua storia, i suoi monumenti e i suoi locali e allo stesso tempo di apprendere e praticare lo spagnolo; tutto questo, unito alle lezioni che si svolgono la mattina, fa sì che l’esperienza a Madrid possa essere unica sotto tutti i punti di vista.

Una volta finito il primo mese di corso ho iniziato a ripartire il lavoro tra mattina e pomeriggio, il mio compito era quello di occuparmi di alcune mansioni del dipartimento di marketing della scuola e nello specifico ho collaborato all’invio di materiale publicitario ai clienti attuali e potenziali, mi sono occupato della revisione delle fatture per il dipartimento di contabilitá e amministrazione, ho aiutato il personale nell’elaborazione di questionari di valutazione dei corsi e ,quando mi rimaneva tempo, mi rendevo disponibile per chi, all’interno della scuola, avesse avuto bisogno di collaborazione.

L’ambiente e l’atmosfera che si respira in Tandem è sicuramente un punto di forza a favore dell’attivitá che viene svolta; il personale è stato disponibile sia nell’aiutarmi dal punto di vista professionale, sia aiutandomi nell’ambientamento nella cittá. I docenti sono per la maggior parte giovani e per questo è stato possibile condividere attivitá e interessi comuni; non sono mancate cene o altre attivitá in loro compagnia.

Detto tutto questo non posso che dare un giudizio piú che positivo all’esperienza e invito tutti coloro che abbiano la possibilita di sfruttare le occasioni che vengono offerte per aderire a questi programmi interculturali e , nello specifico, invito tutti a venire a Madrid che dal mio punto di vista ,e non solo dal mio, è una cittá fantastica ricca di opportunitá a trecentosessanta gradi.

Immagino che sia sottinteso dire che la parte peggiore di questa esperienza sia l’addio in quanto ci si ritrova a dover salutare colleghi  e amici con i quali si sono condivisi splendidi momenti con la speranza che il saluto non sia un addio ma un arrivederci.

Francesco Lagomarsini

Share / Compartir

flipboard

WhatsApp chat